Donna

Varietà Due Problemi Di Diabete – è Davvero Una Carenza Di Vitamina D Durante La Gravidanza Collegata Al Diabete Gestazionale?

Varietà Due Problemi Di Diabete - è Davvero Una Carenza Di Vitamina D Durante La Gravidanza Collegata Al Diabete Gestazionale?

All’interno di una ricerca eseguita di recente presso l’Università Hacettepe e diversi altri istituti di ricerca in Turchia e Cipro, concentrazioni ridotte di vitamina D per la durata del 2 ° mese di gravidanza erano collegate alla possibilità di problemi di diabete gestazionale che viene spesso chiamato anche diabete correlato alla gravidanza. L’esplorazione è stata documentata nel gennaio del 2020 sulla rivista Gynecological Endocrinology. I ricercatori hanno incorporato 40 donne con diagnosi di diabete gestazionale e 40 donne equilibrate di tutte le età durante i successivi trimestri …

l’indice di massa corporea umana appena prima della gravidanza era più alto nelle donne in gravidanza gestazionale.

le donne con diabete gestazionale avevano in media una quantità ematica di sedici,8 ng / ml di vitamina D, contro 20,9 ng / ml nelle ragazze salutari.

un totale del 72,5% delle ragazze con diabete gestazionale soffriva di una carenza di vitamina D, fornendo loro un rischio maggiore del 74% di rimanere carenti.

Da questi risultati, gli scienziati hanno concluso che una carenza di vitamina D nel mezzo della gravidanza si unisce a un aumento del rischio di contrarre problemi di diabete gestazionale.

Diversi studi hanno anche collegato una carenza di vitamina D con problemi di diabete di stile due che , come la selezione gestazionale, è causata dalla resistenza all’insulina. Nel dicembre del 2020, la rivista Diabetes in Research and Medical Apply ha rilevato un’analisi che collega l’integrazione di vitamina D con la riduzione della resistenza all’insulina. Per 6 mesi gli investigatori della Shahid Beheshti University of Clinical Sciences di Teheran, Iran, hanno somministrato vitamina D o forse un placebo a ottantatre persone anziane con prediabete più una carenza di vitamina D …

la resistenza all’insulina e il tasso di sviluppo verso il diabete di forma due sono diminuiti notevolmente durante il team di vitamina D.

Da questo risultato, i ricercatori hanno concluso che la supplementazione di vitamina D nelle persone con prediabete e livelli inferiori di vitamina, ha contribuito a ridurre la resistenza all’insulina.

The Nationwide Institutes of Health and fitness (NIH) nel Maryland, Stati Uniti di America, pensa a venti o anche più ng / ml di sangue un ampio grado di vitamina D. Quanto è necessario durante il programma alimentare dipende in parte dalla quantità di luce solare che raggiunge la pelle quotidianamente, poiché i pori umani e la pelle producono vitamina D in reazione all’ultravioletto lieve. Il NIH suggerisce 600 UI o 15 mcg al giorno per le donne incinte di tutte le età.

I funghi che sono stati esposti alla luce del giorno sono una fonte eccellente di vitamina D dato che producono la vitamina quando sottoposti alla luce ultravioletta, allo stesso modo della nostra pelle. Altre ottime fonti sono i cibi fortificati, insieme a …

cereali,

tofu,

succo d’arancia,

latte di soia e

latte di mandorla.

Assicurati di controllare l’etichetta prima di acquistare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *